Aggiornamento normativo sui libretti di deposito. | Banca di Bologna

Aggiornamento normativo sui libretti di deposito.

Il decreto legislativo 90/2017 di recepimento della IV direttiva europea sul risparmio, ha aggiornato le norme sull’uso di contanti, assegni, conti e libretti di risparmio o deposito, fissando regole più restrittive di prevenzione del riciclaggio internazionale e del finanziamento al terrorismo. 

In particolare, a partire dal 4 luglio 2017, sono vietate l’apertura in forma anonima e l’intestazione fittizia di conti o libretti di risparmio (così come il loro utilizzo se aperti in uno Stato estero) e il trasferimento dei libretti di deposito al portatore.

A partire dalla data indicata i libretti di deposito (bancari o postali) possono essere solo nominativi.

Ricordiamo che eventuali libretti di deposito al portatore in essere devono essere estinti entro il 31 dicembre 2018, pena l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da 250 euro a 500 euro.

Le Filiali sono a disposizione per ogni eventuale chiarimento.

 

Banca di Bologna